100 mila miliardi di pianeti e Giovanni Telegrafista si sente solo

“Ognuno sta solo sul cuor della sera trafitto da un raggio di sole. Ed è subito sera”. Così, inizia Stefano Sandrelli, Responsabile della Didattica e Divulgazione dell’INAF,  con una poesia “senza speranza”, la famosa poesia scritta da Salvatore Quasimodo. E dopo “Ed è subito sera” si passa ad una seconda poesia, che si intitola Giovanni … [Read more…]